Salta al contenuto
Rss



Visitare AgiraLa struttura e l'impianto urbanistico sono lo specchio fedele della storia di Agira. Il visitatore che si addentra per le vie della città alla ricerca di antico e di monumenti, può scoprirne le tracce non cancellate dal tempo. Si consiglia di seguire un itinerario preciso, movendo dall'ingresso occidentale nella località Porticatazzo, da dove si abbraccia con lo sguardo tutto l'abitato. Percorrendo la via Vittorio Emanuele, la via principale di Agira, s'incontra la maestosa abbazia di Santa Maria Latina o San Filippo. All'uscita della villa dell'abbazia c'è l'antica biblioteca comunale.

Inoltrandosi a destra in via Grotte, s'incontra la grotta di San Filippo. Tornando in via Vittorio Emanuele e superato il palazzo della famiglia Amato, si giunge in piazza Fedele ove s'affacciano il monumento ai caduti, il palazzo che fu degli Scavone e la chiesa di Santa Chiara. In via Roma vi è una piccola edicola, chiamata la "Pietra di San Filippo". In piazza Garibaldi s'affacciano lo storico palazzo del barone Zuccaro Cuticchi (ove dimorarono Vittorio Amedeo di Savoia, l'abate Balsamo, lord Bentinck e Giuseppe Garibaldi), la chiesa di San Antonio di Padova. Al di là della Chiesa si trova il restaurato Municipio di Agira. In via Diodorea s'incontra il palazzo Giunta e la via Annunziata che porta all'omonimo convento. Tornando in via Diodorea e superato il palazzetto dei Salbà, si giunge alla discesa Rosselli, che offre la visione della chiesa di S. Agostino, della chiesa di S. Pietro e dell'ex oratorio di San Giacomo. Scendendo fino al largo Plebiscito nel quartiere delle "rocche di San Pietro" il visitatore si troverà immerso in un'indefinibile atmosfera araba, bizantina e medievale. Su di esso domina la chiesa delle Anime Purganti. La via Diodorea si apre, quindi, alla maestosa grandezza della chiesa di Santa Margherita, passa per il convento di San Giuseppe, la chiesa del SS. Salvatore e l'oratorio del Santo Rosario e raggiunge il Belvedere, da cui si gode uno stupendo panorama. La strada del Belvedere conduce sotto il superbo Castello e alla chiesa di Santa Maria.

A circa 1 Km. di Agira, in contrada Lavandaro, esistono i resti del convento dei padri cappuccini di San Francesco. Sulla collina del Frontè vi è la chiesa di Santa Maria degli Angeli, in fase di restauro, annessa al convento del Terzo Ordine Regolare di San Francesco.




Inizio Pagina Comune di AGIRA (EN) - Sito Ufficiale
Via Vittorio Emanuele, 372 - 94011 AGIRA (EN) - Italy
Tel. (+39)0935.961111 - Fax (+39)0935.961226
Codice Fiscale: 00106510860 - Partita IVA: 00106510860
EMail: info@comuneagira.gov.it
Posta Elettronica Certificata: protocollo_comune_agira@legalmail.it
Web: http://www.comuneagira.gov.it


|